14 dicembre, 2018

Successo per la Cena con Delitto targata Avis

cena-con-delitto-1

Una serata da protagonisti tra indagini e colpi di scena per scovare il colpevole di un fatto di sangue in un crescendo di emozioni tra una portata e l’altra. Sul filo rosso della solidarietà si è consumata la quarta edizione di “Cena con delitto”, l’evento organizzato dal Gruppo Giovani Avis che ha sposato il teatro alla buona cucina per un finale tutto da applausi.

Esauriti fin dall’esordio i posti a sedere al Wood di Arona, sabato 24 novembre, per l’appuntamento ormai entrato di diritto tra gli eventi di punta del gruppo giovani della sezioni Avis di Arona che anche quest’anno ha apparecchiato un evento appetitoso, sia sulla carta sia in scena, in collaborazione con gli studenti del laboratorio teatrale del Fermi e la rete “Non di solo pane”.

Ottimo cibo e divertimento per un’esperienza unica, tra indizi da risolvere, misteri da svelare e uno spettacolo teatrale tutto da assaporare. “Gran ballo del debuttante” il tema: un complotto familiare, una cerimonia di passaggio di proprietà e un finale tutto da gustare non prima di aver superato prove per scovare gli indizi che portano al colpevole. E’ il copione della cena con delitto interpretato dai bravi attori del laboratorio di teatro classico dell’istituto aronese che, con talento e immedesimazione, hanno saputo coinvolgere i commensali in questo gioco da tavola. Ad ogni portata “serviti” indizi che permettevano di fare luce sul caso da risolvere. Gli ospiti oltre ad apprezzare il menu preparato dalla cucina della “Rete di non solo pane” avevano anche il tempo di riflettere sulle prove del crimine e di assistere a una performance dei giovani attori sulle tracce del colpevole del misfatto. Non solo un giallo da risolvere, ma uno spettacolo da vivere in prima persona grazie agli studenti delle classi quarte e quinte del laboratorio teatrale classico dell’istituto aronese, la cui amicizia con gli avisini è nata lo scorso anno.

La regia organizzativa, con la supervisione di Alessandro Vigorelli e lo stimolante apporto di tutti i giovanissimi volontari, camerieri per una sera, è stata curata dal Gruppo Avis che ha scelto anche la trama. «E’ stato un successo – ha sottolineato il presidente Federico Brambilla – Abbiamo registrato un alto numero di adesioni con la partecipazione di persone un po’ di tutte le età, dai giovani ai nonni, dalle famiglie ai single mentre per i bambini è stato pensato uno spazio gioco con Giulia Ottolini».

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 34 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 1 bimbo meraviglioso

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Article Tags