27 settembre, 2020

Seconde case: è boom di richieste per Arona

arona_aerea_archiviodistrettoturisticodeilaghi-2_1

Nonostante il periodo di lockdown, anche il mercato immobiliare della zona di Arona mostra molta dinamicità.

Le richieste di acquisto sono in crescita, cosi come il volume di compravendite in un contesto in cui l’offerta si sta diluendo. Secondo l’esperienza delle Agenzie Professionecasa, Arona si conferma la località dove si concentra oltre la metà delle compravendite della zona – con una domanda da parte di residenti soprattutto nel milanese, torinese e biellese – anche se i paesi limitrofi lungo lago, fino a Stresa, rimangono ambiti. In crescita pure la richiesta di acquirenti stranieri come tedeschi, olandesi e francesi, che sono maggiormente attratti da immobili di target più elevato.

Giuseppe Farinaccio, titolare dell’Agenzia Professionecasa di Arona:

Negli ultimi anni Arona ha intrapreso opere di riqualificazione degli spazi pubblici che hanno reso la città ancora più attrattiva agli occhi dei turisti. Sono molteplici le attività che si possono fare nella zona, soprattutto outdoor: vela, mountain bike, equitazione, golf. In termini generali, la tipologia più richiesta è per immobili di pregio intorno ai 200 mq con vista lago e spazio esterno con una superficie che va dagli 80 ai 150 mq per zone limitrofe ad Arona. Si confermano elementi determinanti per la scelta la vista panoramica e la posizione, oltre a un crescente interesse per i prodotti nuovi o di recente costruzione dotati di spazi esterni vivibili e posto o box auto riservato.

Sul fronte delle formule di affitto, la locazione settimanale si attesta intorno ai 1.000 euro per le zone limitrofe lungo lago, mentre la formula mensile richiede un budget di 2.850 euro.

Le quotazioni hanno subito una leggera variazione, con valori che vanno da un minimo di 2.700 euro al mq per soluzioni in buono stato fino a un massimo di circa 4.500 euro al mq. Si discostano da tali medie le soluzioni d’epoca particolarmente prestigiose nella prima fascia sul lungo lago. Passando alle zone interne, le quotazioni risultano in leggero aumento: da un minimo di 800 euro al mq per il medio usato in buono stato a 1.900 euro al mq per le soluzioni ristrutturate.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 36 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 2 bimbi meravigliosi

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone