23 ottobre, 2017

Rocca di Arona: nuova vita, nuovo look

20376156_1592695087421431_7363426046744970611_n

Nella serata di mercoledì, con un ricco buffet e balli e canti finali da parte degli amministratori, è stato presentato il nuovo volto che avrà la Rocca Borromea:

A fine settembre inaugureremo alla presenza di Vittorio Sgarbi la ristrutturazione completata della Torre che ritornerà come a fine 700” ha annunciato il sindaco Alberto Gusmeroli.

Ma la novità più importante riguarda le mura con il progetto di restauro e valorizzazione delle stesse e della stanza dove è nato San Carlo Borromeo.

“La Rocca di Arona è un sito archeologico di assoluto rilievo dal punto di vista culturale e scientifico” ha sottolineato l’architetto Salvatore Simonetti. “Gli scavi archeologici inizieranno nell’estate 2018, dopo una prima fase di studi, e si concluderanno nel 2020. Saranno inoltre realizzate alcune strutture ricettive in grado di ospitare e accogliere i visitatori (Centro di interpretazione della Rocca, bookshop/caffetteria) e allestimenti innovativi con tecnologie applicate alla fruizione del patrimonio archeologico quali la ‘fotografia
immersiva’”.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 30 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 2 gambe e 2 braccia come quasi tutti
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 1 piccolino appena nato

CondiviShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone