19 novembre, 2019

Prosegue la stagione operistica con Tosca

musical

Procede la rassegna operistica aronese, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Arona. Il secondo
appuntamento sarà Tosca, che andrà in scena il 30 gennaio 2016 alle ore 21.00 presso il Palacongressi “Marina e
Marcello Salina”.

Anche questa volta sul palco saranno presenti le voci dell’Associazione Sinfonico Lirica Lombarda, guidate dalla
regia di Raffaele Tintori: Lorena Campari interpreterà la protagonista femminile Floria Tosca, Diego Cavazzin sarà Mario Cavaradossi mentre Carlo Morini interpreterà il Barone Scarpia. Gli altri personaggi avranno le voci di Michele Filanti, Andrea Del Conte, Stefano Grazioli e Alessia Xhafa. Tosca, l’opera più drammatica di Giacomo Puccini, è un componimento ricco di colpi di scena che tengono lo spettatore in costante tensione. La trama ruota attorno alle vicende di Floria Tosca, innamorata del pittore Mario Cavaradossi, condannato a morte per aver sostenuto e aiutato l’amico rivoluzionario Cesare Angelotti. La protagonista, durante la storia, cercherà invano di salvare l’amato dalla sua pena…

Le musiche saranno eseguite dall’Orchestra “G. Strehler”, diretta dal Maestro Antonio Brena; saranno inoltre presenti
il Coro Lirico di Parma diretto dal Maestro Romano Oppici e il Coro “Le Voci Bianche” di Novara diretto dal Maestro
Paolo Beretta.

Così, l’Assessore alla Cultura Chiara Autunno commenta la rassegna: “La rassegna 2015/2016 è indubbiamente
ambiziosa perché abbraccia un arco temporale ampio; l’opera messa in scena a novembre ha ottenuto il consenso
del pubblico, sono quindi soddisfatta e convinta che stiamo andando nella direzione giusta per ciò che riguarda la
dimensione culturale della città”.

I biglietti sono in vendita presso l’Ufficio Turistico in Largo Vidale (tel. 0322 243601); si consiglia la prenotazione.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 34 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 1 bimbo meraviglioso

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone