8kx2h5ivd9mq1z6tgl4r ARONANET | Legambiente: “Grave inquinamento sul lungolago”

16 aprile, 2021

Legambiente: "Grave inquinamento sul lungolago"

2-prelievo-sfioratore-s-luigi-4-marzo-2021-650x390

Il circolo locale di Legambiente ha rilasciato i dati delle analisi microbiologiche effettuate lo scorso 4 marzo, nel punto di scarico a lago dello sfioratore del rio S. Luigi in largo Caduti di Nassirya.

I dati del certificato di analisi confermano una situazione di grave inquinamento che è ormai cronica, con parametri ampiamente oltre i limiti previsti dalla legge.

Enterococchi intestinali valori superiori alle 8.000 Unità Formanti Colonie (valori limite 500 UFC/100ml) Escherichia coli 6.200 UFC/100ml (valori limite 1.000 UFC/100ml)
Legambiente sottolinea che questi ulteriori risultati negativi, sono stati volutamente comunicati il giorno della festa patronale della città, proprio per richiamare l’attenzione su questa situazione, ormai diventata imbarazzante, che deve essere affrontata e risolta con la priorità che si merita.

Massimiliano Caligara presidente del circolo Legambiente Gli Amici del Lago ha dichiarato: “Questi risultati li discuteremo con i tecnici di Arpa Piemonte e il management di Acqua Novara VCO, durante i periodici tavoli di confronto con i portatori di interesse, che si svolgono nell’ambito dei vari contratti di lago e di fiume, per la valutazione dello stato dei corpi idrici del territorio. A fronte dei dati disponibili, lo sfioratore a lago del rio S. Luigi attualmente risulta uno tra i punti di maggiore criticità dei laghi piemontesi e necessita di interventi strutturali senza tergiversare oltre”.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 36 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 2 bimbi meravigliosi

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
cvhlq10ai4xgwzyukjro