20 febbraio, 2019

Le Isole Borromee

borromee

Entusiasmante è sicuramente una gita alle Isole Borromee.

Si raggiungono con i battelli della Navigazione Lago Maggiore da Arona o da Stresa.
Per informazioni: numero verde 800 551801, oppure consulta il sito www.navigazionelaghi.it.

L‘Isola Bella, la più suggestiva delle Isole Borromeo, oggi visitata da migliaia di turisti ogni giorno, ospita il monumentale Palazzo barocco dimora della famiglia Borromeo che racchiude inestimabili opere d’arte. Attraverserete saloni elegantemente arredati con splendidi affacci sul lago, attorno a voi tele di noti artisti, mobili di gran pregio, marmi, stucchi neoclassici, sculture antiche, armature e arazzi fiamminghi d’oro e di seta.
Il palazzo racchiude giardini ricchi di ogni varietà di piante e fiori rari che si sviluppano su terrazze e sono un classico ed inimitabile esempio di giardino all’italiana dell’epoca.
Visitare questo luogo vi permetterà di immergervi per un giorno in un’epoca passata dove il gusto barocco si mescola virtuosamente con l’architettura verde del giardino creando un connubio che non ha eguali.
Sull’isola si trovano numerosi bar, ristoranti e molti negozi che vendono prodotti di artigianato e souvenir.

L’Isola Madre, la più grande delle Isole Borromeo, è la più caratteristica per l’atmosfera. Ospita il meraviglioso giardino di piante rare e fiori esotici nel quale vivono pavoni bianchi, pappagalli e fagiani d’ogni varietà che creano l’incanto di una terra tropicale. L’Isola Madre è particolarmente famosa per la fioritura di azalee, rododendri e camelie. Ogni momento dell’anno permette di scoprire fioriture nuove e angoli nascosti del giardino: dai boschetti di magnolie a quelli di bambù, dalle profumate pergole di glicini alle spalliere di agrumi, dai parterre di camelie antiche fino alle vasche traboccanti di ninfee o fior di loto.
Da non perdere il Palazzo, con meravigliosi ambienti d’epoca e collezioni di livree, bambole e porcellane, dipinti di famiglia, arazzi e letti a baldacchino decorati con sontuosi broccati che compongono un affascinante affresco di vita cortese che non mancherà di stupirvi. Il palazzo dell’isola Madre infatti, aperto al pubblico nel 1978, è allestito con preziosi arredi provenienti da varie dimore della Famiglia Borromeo che restituiscono un suggestivo itinerario attraverso ambienti che ricalcano lo stile di vita del XVI e XVII secolo.

Isola Bella e Isola Madre sono aperte tutti i giorni da venerdì 20 marzo a domenica 25 ottobre 2015. Tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 17.30 (ultimo ingresso).

La caratteristica Isola Pescatori, dal nome della peculiare attività dei suoi abitanti, ha un fascino particolare rimasto immutato nei secoli e dovuto alla semplicità ed al candore rustico delle sue abitazioni e delle piccole vie fiorite. Meravigliosa la visita dell’isola e l’opportunità di gustare il delizioso pesce di lago in uno dei tipici e rinomati ristoranti dai quali si gode l’incantevole vista della costa.

Aronanet
Aronanet
Redazione Arona.net
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone