8kx2h5ivd9mq1z6tgl4r ARONANET | La stazione? “Luogo abbandonato e piazza di spaccio”

25 gennaio, 2021

La stazione? "Luogo abbandonato e piazza di spaccio"

stazione-ferroviaria

La consigliera di minoranza Carla Torelli è tornata a parlare dello stato di abbandono in cui verserebbe la stazione ferroviaria: “Dopo l’abolizione della polizia ferroviaria, che esercitava un certo controllo non solo di giorno, ma in particolare la notte, oggi la stazione si è trasformata in un luogo abbandonato, di spaccio e di sporcizia. Nel fine settimana poi, con la chiusura della biglietteria, la sera si riempie di giovani, che arrivano ad una certa ora, ma l’ultimo treno parte a mezzanotte, troppo presto per i ragazzi che, dopo aver passato la serata nei bar del lungolago, sono costretti a fermarsi, girano per la stazione anche al piano superiore fino alle 5 del mattino quando riparte il treno per tornare a casa.

In queste ore la stazione diventa terra di nessuno, capita di tutto, a volte sono gli stessi senza tetto, gli invisibili, che dormono in quel luogo, a doversi difendere o a mettersi di mezzo per impedire le frequenti risse tra ubriachi.

Si tratta di un altro problema collegato a questo luogo, tema già presentato in Consiglio, ma non risolto dalle assistenti sociali se non invitando le persone, per trovare un posto letto, ad allontanarsi da Arona, dove alcuni vivono da tempo, dove hanno stretto amicizie e hanno creato una piccola comunità e in qualche modo vengono aiutati.

Collegato a questi sorge un altro problema da tempo denunciato e riguarda tutta la città, la mancanza di servizi igienici, quelli all’esterno sono stati murati e gli altri aldilà della piazza chiusi quindi si utilizzano addirittura le rotaie dei treni ed ogni angolo”.

Il sindaco Federico Monti ha precisato che gran parte ci ciò che è stato sottolineato è di competenza delle Ferrovie: “Bisogna considerare le varie competenze e le dinamiche non sono facili. Dobbiamo fare un’opera di convincimento su chi deve gestire la stazione e già tempo fa ci eravamo attivati con incontri con responsabili Polfer e Rfi. I bagni verranno messi a posto e noi ne avremo la gestione. Per il controllo stiamo lavorando con le nostre forze dell’ordine.
Per quanto riguarda i senzatetto si tratta di persone non residenti ad Arona quindi le assistenti sociali possono solo consigliare ma non intervenire”.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 36 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 2 bimbi meravigliosi

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
cvhlq10ai4xgwzyukjro