22 novembre, 2017

LA SOCIAL CAR

c31

GROTTAMMARE – La Citroen prosegue con la presentazione di vetture dal design avveniristico. Dopo la C4 Cactus e la C1, ora tocca alla C3 fare un balzo nel futuro. La nuova piccola della casa francese è disponibile con
1 Motore Benzina (1200 da 68, 82, 110 cv), 1 Motore GPL (1200 da 82 cv), 1 Motore Turbodiesel HDI (1600 da 75 o 110 cv), negli allestimenti Live, Feel, Shine.
Ben diversa nell’estetica dalle altre piccole, la nuova Citroën C3 prende le distanze anche dal modello che sostituisce: niente più forme “a uovo”, ma proporzioni più filanti (la lunghezza cresce di 5 centimetri, arrivando a quattro metri, mentre l’altezza cala di 4) e stile decisamente più “fresco” e innovativo, che prende spunto da quello della sorella maggiore C4 Cactus.

Nella parte alta del frontale, le sottili luci diurne sono la continuazione della mascherina Citroën a due listelli cromati, mentre i fari a rettangolo stondato sono sotto, più vicini all’ampia presa d’aria nera. Negli allestimenti più ricchi la fiancata assume un’aspetto “quasi suv” per via dei passaruota, protetti da spessi elementi in plastica, e delle ampie fasce nere (gli Airbump) sulle porte. “Morbida” e accattivante è poi la parte posteriore, con grandi luci arrotondate, lunotto di piccole dimensioni e targa nel paraurti.

La scelta dei colori è molto estesa, e può privilegiare l’eleganza, la sportività o la voglia di farsi notare. Le nove tinte di base, infatti, si possono abbinare a un colore contrastante per tetto: bianco, rosso o nero, per un totale di 36 combinazioni. Discorso simile all’interno, dove sono disponibili quattro diverse tonalità per plancia e sedili. Parlando di interni, internamente l’abitacolo della Citroën C3 è spazioso per una “quattro metri”; i sedili, morbidi, sono rivestiti con un tessuto gradevole ed elegante, ripreso anche nella fascia centrale della plancia (semplice, e a sviluppo orizzontale) e nei braccioli delle quattro portiere. Il risultato è un’ambiente moderno e di buon gusto.
La posizione di guida riuscita e ampiamente adattabile (il sedile è regolabile in altezza, l’inclinazione dello schienale si gestisce con una precisa manopola e il volante si può spostare sia in profondità sia in verticale) il cruscotto è classico, completo e ben leggibile, tutte le regolazioni del “clima” sono nel display a sfioramento. A proposito di comandi, vi è la telecamera ConnectedCam (gratis fino a dicembre insieme a quella di retromarcia, a fronte di un listino di 500 euro), dietro lo specchietto interno. Questa telecamera consente di realizzare foto e filmati lunghi fino a due minuti, scaricandoli poi (via wi-fi) su uno smartphone, e qui visualizzarli ed eventualmente condividerli in rete sui social (esiste una versione speciale, acquistabile su internet, chiamata Facebook Edition, per essere sempre social e connessi). Una dote molto apprezzabile dell’abitacolo è l’ampiezza delle tasche nelle porte e del cassetto di fronte al passeggero anteriore, alle quali fa riscontro un bagagliaio abbastanza ben rifinito.

Ed ora il momento del test drive: la Citroen C3 provata è stata la 1200 110 cv Shine da 19850 €. La casa francese rende partecipe del nuovo corso stilistico anche la C3, sicuramente la Citroen più amata e venduta in Italia negli ultimi anni. La nuova piccola transalpina riceve in dono il nuovo design di C4 Cactus e C1, rendendosi ancora più al passo con i tempi, o meglio ancora, arrivata direttamente dal futuro e apprezzata da un pubblico sportivo, di tendenza, giovane. Su strada è una cittadina comoda e confortevole, un’auto giovane per i giovani, grazie ai ritrovati tecnologici che le permettono di essere social e sempre connessa (ConnectedCam su tutti). Cambio e sterzo sono sempre pronti, è comoda e confortevole, lo spazio è buono sia nell’abitacolo che nel bagagliaio. Prestazionalmente parlando, sotto il cofano troviamo il 1200 Turbo Benzina 3 Cilindri da 110 cv. Questo motore, unico a Benzina, è proposto nella potenza maggiore di ben 110 cv. Potente, molto silenzioso (sono ormai un ricordo lontano i 3 cilindri rumorosi), brillante, dà alla C3 caratteristiche corsaiole, che ben si uniscono alle linee futuristiche e sportive della nuova vettura della casa del Double Chevron.

Infine il listino prezzi: si va da 12250 € della 1200 68 cv Live per arrivare a 18500 € della 1200 110 cv Shine con Cambio Automatico (Benzina), si va da 15750 € della 1200 82 cv Feel per arrivare a 17000 € della 1200 82 cv Shine (GPL), si va da 15000 € della 1600 HDI 75 cv Live per arrivare a 18400 € della 1600 HDI 100 cv Shine (Diesel).

Per ulteriori informazioni sul mondo dei motori visitate il mio magazine www.bestmotori.it

Bruno Allevi

Bruno Allevi
Bruno Allevi
Bruno Allevi
Giornalista freelance da sempre appassionato di auto e di motori. Da anni collabora con Arona.net con una rubrica da lui creata inerente alla presentazione e al test drive di nuove auto. Conduce su Radio Domani la rubrica settimanale “Top Gear” dedicata alle auto e al mondo dei motori e, insieme a Gianni Amurri, il programma sportivo del sabato “Tutto Campionati Minuto per Minuto”.
CondiviShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone