13 novembre, 2019

In campo con Avis: donare, una vittoria per tutti

i-primi-classificati

In campo con il Gruppo Giovani Avis Arona per il torneo di beach volley. Successo per “Svampy Cup” l’evento sportivo per sensibilizzare alla donazione Sole, sabbia, divertimento, musica e schiacciate a favore della donazione. Sono gli ingredienti che hanno portato alla vittoria l’Avis Arona impegnata nel fine settimana nel classico torneo di beach volley “Svampy Cup” per promuovere la solidarietà. Se da un lato la donazione di sangue con l’estate non va in vacanza anche per il Gruppo Giovani della comunale aronese promotori dell’evento, luglio diventa il mese perfetto per portare in “squadra” i giovani, target ideale per diffondere la cultura del dono. Location della sfida di volley sulla sabbia e il campo del “Marguarita Beach” presso il camping Italia Lido di Castelletto Ticino gestito da Cristian Pareschi amico dell’associazione che ha accolto i partecipanti della settima edizione sabato 6 e domenica 7 luglio. Una sfida  all’ultimo sangue che ha visto un’ottima partecipazione di iscritti, molti anche nuovi, e tante gradite conferme testimonianza di come l’unione fa la forza.

Atleti professionisti e giocatori amatoriali amanti del volley si sono dati appuntamento per un week and sotto il sole: 28 giocatori, 8 squadre provenienti territorio e dalla provincia di Novara si sono sfidati en plein air hanno con momenti di bel gioco e  sana competizione al torneo 3X3 misto a colpi di battute, attacchi e ricezioni sulla sabbia. Dopo la vittoria di due anni fa hanno nuovamente trionfato Chiara Bertolo, Mauro Colli e Stiv Pellegrini (premiato anche come miglior giocatore) del team “Chi prende la palla” ottenendo il primo posto in una bella e tirata partita contro gli atleti di casa del “Marguarita beach”, Emanuele Bizzotto, Davide Zambarda, Cristiano Bertola, Debora Garretto che si è aggiudicata anche il premio come miglior giocatrice. Al terzo posto si sono invece classificati gli “Esami sballati” con Damiano Spada, Marcella Vicario e Vittorio Di Gennaro.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 34 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 1 bimbo meraviglioso

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone