8kx2h5ivd9mq1z6tgl4r ARONANET | Gli appuntamenti del Teatro sull’Acqua

30 novembre, 2022

Gli appuntamenti del Teatro sull'Acqua

tsa-680x408

L’anno nuovo del Teatro sull’Acqua debutta il 15 gennaio con “Pelle d’oca” della compagnia Arione-De Falco, il ritorno in città di due amici del Teatro sull’acqua: in scena i due attori, aiutati da pochissimi elementi di scena, (e soprattutto dalle loro braccia) sono due oche. Un fratello e una sorella. Per la minore è arrivata la stagione delle migrazioni. Il fratellone, a suo tempo, ha già viaggiato. Come preparare la piccola al grande volo e poi lasciarla andare? Servono giochi e storie per insegnare, divertire e preparare alla paura e al diverso: avventure, incontri fantastici, grandi laghi, lezioni di volo, ninne nanne, cocchi e coccodrilli.

Si prosegue il 5 febbraio con gli “Abbracci” della compagnia Teatro Telaio: gli abbracci sono un posto perfetto in cui abitare. Due panda stanno mettendo su casa, ognuno la propria. Si incontrano. Si guardano. Si piacciono. E poi? Come si fa a esprimere il proprio affetto? Come far sentire all’altro il battito del proprio cuore? Come si può condividere il bene più prezioso? E’ necessario andare a una scuola speciale: una scuola d’abbracci. I due panda imparano a manifestare le proprie emozioni, fino a condividere la più grande di tutte, quella che rende colorato il mondo e fa fiorire anche i bambù.

La chiusura del cartellone è affidata a un altro amico, amatissimo dal pubblico aronese: il 19 febbraio spazio dunque a Claudio Milani e a “I racconti di Gloria”; uno spettacolo, ma anche un’animazione. Suoni, colori e personaggi prendono forma dalle parole narrate e dalle storie nascono anche giochi fatti di grida e silenzi, battiti di mani e occhi chiusi a esprimere desideri. Gloria è una scatola di legno da cui escono piccoli oggetti, musica e bolle di sapone. Ogni volta che Gloria si apre non si sa quale storia inizierà: sarà forse quella del Soldatino di piombo? O quella dei Liocorni? Il protagonista sarà Barbablù oppure Fagiolino?

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 36 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 2 bimbi meravigliosi

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
cvhlq10ai4xgwzyukjro