19 novembre, 2019

Elisir D'Amore chiude la rassegna operistica

Volantino Elisir d'amore

Il terzo ed ultimo appuntamento della rassegna operistica aronese, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Arona, sarà “L’elisir d’amore” ed andrà in scena il 28 febbraio 2015 alle 21, presso il Palazzo dei Congressi Marina e Marcello Salina.

Anche questa volta sul palco le voci dell’Associazione Sinfonico Lirica Lombarda, guidati dalla regia di Raffaele Tintori: il soprano Olivera Mercurio interpreterà la protagonista femminile Adina, mentre il tenore Nicola Pisaniello sarà Nemorino, dopo aver già interpretato il ruolo di Alfredo ne La Traviata. Gli altri personaggi avranno le voci dei cantanti che il pubblico ha già avuto occasione di apprezzare nelle precedenti serate: Carlo Morini, Giovanni Guerrini e l’aronese Nicoletta Strano.
L’Elisir è il più famoso tra i capolavori di Donizetti, è un’opera buffa, piena di allegria e umorismo, ma con un fondo di malinconico disincanto. La storia ruota attorno alle vicende dell’umile contadino Nemorino, innamorato della ricca e bella Adina ma incapace di dichiararsi. L’equilibrio viene bruscamente interrotto con l’arrivo di Dulcamara che – fingendosi un dottore – vende a Nemorino un fantomatico elisir d’amore.
L’ aria “Una furtiva lagrima” è tra i brani più cantati dai tenori di tutti i tempi. Come nelle serate precedenti, le musiche saranno eseguite dall’Orchestra Sinfonica Italiana “Strehler”, diretta dal Maestro Antonio Brena; sarà inoltre presente il Coro Lirico di
Parma diretto dal Maestro Romano Oppici.

Così, l’Assessore alla Cultura Chiara Autunno commenta la rassegna:“Siamo molto soddisfatti di come la rassegna operistica sia stata accolta dal pubblico, anche per l’ultima serata i biglietti sono quasi del tutto esauriti; la scelta di proporre una rassegna operistica è stata quasi una scommessa che, possiamo ormai dire vincente.” I biglietti sono in vendita presso l’Ufficio Turistico in Largo Duca d’Aosta (tel. 0322 243601); si consiglia la prenotazione.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 34 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 1 bimbo meraviglioso

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone