27 maggio, 2018

Concorso La Gioia di Donare: ecco i vincitori

musica

Si terrà venerdì 4 maggio alle 21 nella sala polivalente San Carlo di Arona, la premiazione della quarta edizione del concorso “La gioia di donare”, indetto dall’Istituto di istruzione secondaria superiore “Enrico Fermi” di Arona e dall’Avis di Arona. Quest’anno con più di una novità: l’orario serale, per permettere la più ampia partecipazione del pubblico, la scelta di una sala sicuramente più capiente ma soprattutto il fatto che il concorso si è arricchito di una seconda sezione. Oltre quella di composizione musicale, che negli anni ha visto l’entusiastica partecipazione di studenti di scuole di ogni ordine e grado e di accademie musicali del Novarese, c’è anche quella relativa alla composizione poetica.

A legarle il tema della donazione, declinato nei vari aspetti della solidarietà, della condivisione, della gratuità.
Per la sezione di composizione musicale, la giuria del concorso “La gioia di donare”, presieduta da Giuseppe Agostini, riunitasi in data 17 aprile, dopo aver  esaminato le partiture e ascoltato i brani pervenuti, ha ritenuto meritevoli e apprezzabili le seguenti composizioni:

- “Oh che gioia donare!” degli allievi del Laboratorio di scrittura creativa e Coro di voci bianche di “Accademia dei laghi” di Arona.
- “AmicA VIS. Storia di donazione nell’amicizia” degli allievi laboratorio musicale della scuola primaria “Gian Filippo Usellini” dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Arona.
Per la sezione di composizione poetica, la giuria presieduta da Caterina Fedi dell’associazione “Amici del Fermi” ha ammesso come finaliste 5 liriche di stili e generi diversi, composte dagli allievi della V ginnasio B del liceo classico del “Fermi” con il coordinamento della prof.ssa Maura Rodi:

- “Donare”
- “Il dono dell’ape”
- “Oasi nel grigio”
- “Un dono nell’oscurità”
- “Attesa”

Ai vincitori saranno consegnate le pergamene con la motivazione ed elargite borse di studio offerte dalla sezione aronese dell’Avis presieduta da Cesare Moriggia.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 30 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 2 gambe e 2 braccia come quasi tutti
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 1 piccolino appena nato

CondiviShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone