18 novembre, 2019

Con il Rotary Arona-Borgo si realizzano i sogni dei bambini

rotary

Una serata particolare e un po’ speciale quella di martedì 22 novembre 2016 per il Rotary Club Borgomanero Arona, a partire dal luogo scelto dal Presidente Carlo Frattini per ritrovarsi, il Ristoro Primavera, locale recentemente aperto a Meina nei locali dell’ex circolo di piazza Martiri, che si avvale sia per il servizio di sala che per la cucina di ragazzi con sindrome di Down, inseriti attraverso la cooperativa LavorAbile in un percorso lavorativo e di conquista di progressiva autonomia che non sono affatto cose scontate per chi come loro (e le loro famiglie) vive la difficoltà quotidiana fatta di piccoli e grandi problemi. La Presidente dell’AGDB Tineke Everaarts ha accolto i Soci e spiegato le tappe del progetto che ha portato all’apertura di un bar-punto ristoro divenuto da un paio di mesi ristorante a tutti gli effetti. Ha poi raccontato i dubbi e le titubanze, ma anche la grande soddisfazione di vedere realizzato un sogno e di poter condividere la positiva trasformazione – e tutti gli intervenuti lo hanno potuto verificare – dei ragazzi che oggi si muovono sicuri e professionali tra i tavoli, ognuno responsabile del proprio ruolo, concorrendo alla perfetta riuscita della serata.

E sempre di sogni realizzati hanno quindi parlato con grande passione le due relatrici Maura Zagato e Silvia Zannini, rispettivamente Vice presidente e Wish Coordinator di Make -a -Wish Italia Onlus, illustrando l’attività dell’organizzazione che da quando è stata fondata in Italia nel 2004 (la fondazione mondiale nasce negli Usa nel 1980) esaudisce desideri di bambini tra i 3 e i 17 anni affetti da gravi patologie che mettono a rischio la loro vita. E di sogni ne hanno davvero resi possibili tantissimi…. ad oggi 1480, con la rete dei volontari presenti su tutto il territorio nazionale e il sostegno di prestigiosi partner, attraverso le segnalazioni che giungono dai principali ospedali pediatrici italiani, per regalare a bambini e ragazzi gioia, aiutarli a ritrovare forza e speranza, restituire loro un po’ di spensieratezza. Per realizzare i loro desideri di essere (una ballerina, un pilota, un poliziotto…), di avere (un cagnolino, un nuovo smartphone….), di incontrare (il famoso calciatore, il cantante o la band preferita….), di andare (a vedere dove vivono i pinguini, a mangiare sulla torre Eiffel….) rendendo possibili esperienze indimenticabili come registrare in una vera sala di incisione, partecipare ad uno spettacolo televisivo, recitare in un film di un famoso regista, cucinare con un grande chef, nuotare con i delfini o…..andare in barca a vela per tre giorni sul lago, com’è successo recentemente ad una ragazza e ai suoi genitori anche con l’aiuto del Rotary Club Borgomanero Arona. Tanti sono i modi per collaborare, dalle donazioni al coinvolgimento nelle iniziative, perché sempre più desideri possano essere esauditi

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 34 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 1 bimbo meraviglioso

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone