11 novembre, 2019

Successo per il 10° Festival Organistico

tarabbia

Sabato 11 luglio con il taglio di una grande torta dopo il concerto di Christian Tarabbia si è concluso il Festival Organistico Internazionale “Sonata Organi” 2015. Un momento conviviale che il direttivo dell’associazione ha voluto condividere con tutti i presenti per festeggiare il decimo anniversario dell’Associazione Sonata Organi.
Il direttore artistico Christian Tarabbia ha ricordato: «era il 2005, ero stabilmente organista ad Arona e il festival organistico da alcuni anni aveva cessato di esistere. Ero poco più che vent’enne ed una sera insieme ad alcuni amici appassionati di musica d’organo decidemmo di trovarci per provare ad organizzare ancora qualche iniziativa che valorizzasse l’organo della collegiata. Non sapevamo cosa occorresse fare per allestire un concerto né tanto meno un festival. Non eravamo pratici di questioni burocratiche, non avevamo nessuna conoscenza o appoggio per aiuti economici; avevamo solo voglia di fare e soprattutto il desiderio di far sentire ancora il suono del prezioso organo Bardelli Dell’Orto Lanzini. Avevamo solo scelto il nome per la nostra associazione: si sarebbe chiamata “Sonata Organi”. Da allora sono passati dieci anni: siamo riusciti a compiere il nostro piccolo miracolo facendo ripartire il festival di Arona e portando la musica organistica anche in tanti altri centri del novarese. In questi dieci anni si sono esibiti artisti provenienti dall’Italia, dalla maggior parte dei Paesi europei, Giappone, USA, Australia, Corea e Russia. Alcune serate sono state davvero indimenticabili, prima tra tutte quella in cui un sogno che avevo fin da piccolo è divenuto realtà nel 2010: organizzare un concerto con in programma il Magnificat di J. S. Bach. Se il sogno di Sonata Organi, ma anche il mio sogno è una realtà che dura da dieci anni devo tutto questo anche a voi e vi sono grato».
Il consiglio direttivo e i soci fondatori ringraziano il maestro Tarabbia per la passione e la tenacia che ha messo nel far rinascere il Festival aronese. Si ringraziano inoltre quanti hanno sempre creduto nella cultura della musica organistica e che ci hanno sostenuto dai parroci di Arona e delle altre parrocchie coinvolte dalle rassegne, ai rappresentanti delle istituzioni comunali e agli sponsor che anche nell’attuale periodo di crisi ci hanno sempre supportato.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 34 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 1 bimbo meraviglioso

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone