26 maggio, 2017

Provata la nuova generazione del pick-up di casa Toyota - Intramontabile e inarrestabile

HILUX1

Toyota presenta la nuova generazione del suo intramontabile e inarrestabile pick-up: l’Hilux. Il veicolo da lavoro e tempo libero della casa giapponese, nato alla fine degli anni ’60 e venduto in più di 16 milioni di esemplari, è disponibile con 1 solo Motore Turbodiesel (2400 da 150 cv), negli varianti di carrozzeria Single Cab, Extra Cab, Double Cab, negli allestimenti Base, Comfort, Lounge, Executive. Esternamente il pick-up giapponese ha forme muscolose, imponenti, grintose. Il frontale dimostra la muscolosità e la robustezza dell’Hilux: grande mascherina cromata con al centro il logo Toyota, ai cui lati trovano spazio i fari trapezoidali con lui a led. Grintoso è il paraurti con l’ampia feritoaia passa-aria e gli incavi per i fari fendinebbia (ove previsti).

Posteriormente si aprono le classiche linee da pick-up: ampio cassone, dove poter caricare di tutto, grandi gruppi ottici verticali di forma rettangolare, grande ribaltina che permette l’accesso al cassone stesso. Accomodandosi a bordo, troviamo un’abitacolo che non pare quello di un mezzo da lavoro, scarno ed essenziale. Qui regna la tecnologia: ottimo è il sistema Toyota Touch a 7 pollici a colori, in posizione di centro consolle. Oltre a questo nella consolle centrale troviamo in posizione sommitaria, integrate nelle bocchette del clima, l’orologio digitale e il tasto delle “quattro frecce”. Mentre in fondo di consolle, accanto al clima, troviamo la manopola per l’inserimento della trazione integrale. Elegante e completo è il quadro strumenti.

 

HILUX2

 

Ed ora è il momento del test drive: il Toyota Hilux provato è stato il 2400 D-4D Double Cab 4×4 Lounge da 36667 €. L’Hilux ne ha fatta tanta di strada dalla fine degli anni ’60 ad oggi e gli oltre 16 milioni di esemplari venduti sono la cartina di tornasole del successo planetario di questo mezzo, il best seller dei pick-up a mio modesto parere. Su strada, il mezzo giapponese, grazie alla sua altezza da terra considerevole, è praticamente inarrestabile, e si comporta egregiamente su ogni fondo stradale, con ottime prestazioni e grande agilità, nonostante abbia lunghezza superiore ai 5 metri. Ottimo è il 2400 Turbodiesel da 150 cv, unico motore a listino. Questo propulsore è potente, brillante, elastico e silenzioso, e dà lo spunto al mezzo di casa Toyota per affrontare con sicurezza qualunque percorso. Infine il listino prezzi: si va da 25000 € del 2400 D-4D Base Single Cab 4×2 per arrivare a 38700 € del 2400 D-4D Executive Double Cab Automatico (Diesel).

Per ulteriori informazioni sul mondo dei motori visitate il mio magazine www.bestmotori.it

Bruno Allevi
Bruno Allevi
Bruno Allevi
Giornalista freelance da sempre appassionato di auto e di motori. Da anni collabora con Arona.net con una rubrica da lui creata inerente alla presentazione e al test drive di nuove auto. Conduce su Radio Domani la rubrica settimanale “Top Gear” dedicata alle auto e al mondo dei motori e, insieme a Gianni Amurri, il programma sportivo del sabato “Tutto Campionati Minuto per Minuto”.
CondiviShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone