5 agosto, 2020

Elezioni aronesi: 4 i candidati (per ora)

arona_aerea_archiviodistrettoturisticodeilaghi-2_1

Al momento (ma potrebbe esserci ancora un innesto) i candidati alla poltrona di sindaco per Arona sono quattro: Federico Monti, Luca Brianti e Massimo Tosi già confermati. Un candidato sarà annunciato poi da Lago della Bilancia (e sarà probabilmente Carlo Intelisano).
Intelisano è il portavoce del movimento civico che in settimana ha già svelato alcuni punti del programma.

Interventi ambientali a tutto campo nelle principali emergenze: fognature, amianto, rifiuti, degrado urbano, viabilità, parco dei lagoni, verde pubblico, controllo inquinamento acustico e luminoso. Ordine pubblico: maggiori controlli diurni e notturni per far rispettare le ordinanze ed i regolamenti comunali con eventuale attivazione di accordi con corpi di polizia municipale esterni. Disabilità: nessun contributo o agevolazioni future per i locali che non saranno in regola con le norme per l’accesso ai disabili”.

Parcheggi: Tariffe ridotte per gli aronesi e posti auto gratuiti nelle aree blu del centro dalle 12.30 alle 14.30.; possibilità di estendere, con controlli, la fascia oraria dei parcheggi a pagamento dalle 21 alle 24 nel periodo estivo e rendere a pagamento i parcheggi di piazzale moro, la domenica, nel periodo estivo. Per quanto riguarda il recupero degli immobili dismessi pensiamo alla ex casa di riposo atc di piazzale Nazzario sauro: possibilità di recupero in parte residenziale‐commerciale con funzione di mini alloggi per anziani con servizi in comune (mensa‐lavanderia‐ ambulatorio medico ecc.) e creazione di un parcheggio. Sulla tematica del turismo c’è necessità di dare impulso e iniziative per favorire un turismo di media/lunga durata e contrastare il turismo “mordi e fuggi”.

Associazionismo e manifestazioni: progetti da condividere con la popolazione, contributi solo se legati a progetti pienamente rendicontati con spese in completa trasparenza da pubblicare sul sito del comune. Meno irpef per chi più paga e maggiori controlli sui redditi che generano sussidi ed esenzioni. Recupero dell’evasione fiscale e dei crediti derivanti da imposte non versate per la parte di competenza comunale. Sanità: potenziamento della struttura ex ospedale migliorando i servizi. E ancora contributi a persone anziane a basso reddito per le cure sanitarie dei propri animali di affezione con possibilità di convenzioni ad hoc. Migliorare mobilità da e per le periferie e frazioni con formazione di parcheggi ove necessario. Infine consultazioni periodiche con i cittadini dei quartieri per le problematiche locali: ascolto di tutti i cittadini nessuno escluso”.

Diletta Pirino
Diletta Pirino
“Masterchef della penna” (inteso come quella “da scrivere” ma pure quella “da mangiare”!)

I miei numeri:
- 36 anni
- 1 diploma in lingue
- 1 laurea in Linguaggi Dei Media
- 3 passioni esagerate (la cucina, la juve e la scrittura)
- 1 cervello sempre a caccia di novità
e..
- 2 bimbi meravigliosi

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone